MAR232018

La Biblioteca si apre a chi è in situazione di disagio

COMUNICATO STAMPA

Breda di Piave: la Biblioteca si Apre a chi è in situazione di disagio

 

Presentato pochi giorni fa al convegno “Biblioteche ad alta leggibilità” organizzato dal Dipartimento di Prevenzione dell’ULSS 2, il progetto che ha coinvolto la biblioteca comunale di Breda e la Casa Spigariol Minatel (Fondazione Il Nostro Domani) e che rientra nel più ampio progetto  “Nessuno escluso” del Comune di Breda, finalizzato a favorire la frequentazione degli spazi di Villa Olivi ai cittadini che vivono, temporaneamente o meno, una situazione di disagio, quali ad esempio disabili, stranieri e anziani.

 

Un progetto innovativo che si inserisce nel solco di un percorso rivolto a incentivare la lettura, l'aggregazione e la socialità che la biblioteca di Breda ha da tempo avviato, consolidando così il suo ruolo di centro attivo di promozione culturale e sociale. Negli anni il patrimonio librario  si è arricchito di audiolibri per ragazzi e per adulti, volumi per bambini con cd da ascoltare, libri ad alta leggibilità per persone con problemi di dislessia, silent book, testi in lingua straniera, due riviste di inglese in abbonamento con cd allegato, a cui vanno sommati i computer del punto internet P3@, nonché il collegamento gratuito alla rete wi-fi.

La biblioteca inoltre ha sede in una villa priva di barriere architettoniche.

 

Il nuovo progetto punta su due fronti principali: il consolidamento della collaborazione con Casa “Spigariol-Minatel”, struttura d'accoglienza per i disabili in età adulta di Breda di Piave, e un lavoro congiunto con l'ufficio Servizi Sociali del Comune per l'individuazione e il coinvolgimento di utenti con disagio.

Nel primo caso, periodicamente (ogni due settimane) un gruppo di disabili si reca in biblioteca per consultare e prendere in prestito dei libri appositamente selezionati dalle bibliotecarie; i libri vengono portati in comunità e il lavoro prosegue con l’ausilio degli educatori e degli operatori. Una volta al mese, il gruppo di volontari della biblioteca “Voci di carta” tiene delle letture ad alta voce all’interno della comunità; il gruppo tiene anche periodicamente delle letture nella casa di riposo di Maserada.

Nel secondo caso, grazie alla collaborazione con l’assistente sociale comunale, sono state individuate delle persone con problematiche varie che hanno visitato in due occasioni la biblioteca e hanno partecipato ad una lettura pubblica tenuta prima di Natale.

E’ stato possibile portare in biblioteca alcune persone disabili grazie all’aiuto dei volontari che hanno utilizzato i mezzi comunali.

Si tratta, anche in quest’ultimo caso, di un modo per avvicinare concretamente alla biblioteca chi non ha possibilità di muoversi autonomamente.

 

 

Breda di Piave, xx marzo 2018

Alberto Polita

Ufficio Stampa

Comune di Breda di Piave

ufficiostampa@comunebreda.it

+393388430365

<<< ... 19202122 ... >>>
Eventi in programma Settembre 2018
L M M G V S D
     0102
03040506070809
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Bottoni per il cambio del mese
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto