Consiglio Comunale dei Ragazzi


logo
Che cos'è il Consiglio comunale dei Ragazzi?

Il Consiglio comunale dei Ragazzi (C.C.R.) è un organo molto simile a quello degli adulti. Il C.C.R dà voce ai bambini e ragazzi della comunità locale, della propria città.

Ogni città, infatti, elegge un proprio consiglio comunale che ha il potere di controllare l’operato del sindaco e di contribuire alla formazione delle leggi cittadine.
Da qualche anno molti comuni italiani hanno deciso di dare voce a voi ragazzi per favorire una collaborazione tra le Scuole e l’Amministrazione comunale.
Vediamo come funziona…

Dove nasce l’idea del consiglio comunale dei giovani?
Nasce a New York, negli Stati Uniti, il 20 novembre 1989, quando è stata firmata da 196 Stati di tutto il mondo la Convenzione sui diritti del fanciullo.
Quest’ultima, che è stata recepita con una legge italiana, oltre a fissare i principi fondamentali per la crescita dei bambini, promuove anche la partecipazione nelle istituzioni (gli organi politici che permettono il funzionamento dello stato) da parte dei più piccoli.

Da chi è composto?
È composto da ragazzi che vengono nominati in ogni scuola, partecipante al progetto, per diventare i rappresentanti dei propri compagni di classe.

Possono essere eletti nel consiglio comunale dei ragazzi gli studenti delle scuole medie e quelli degli ultimi due anni della scuola primaria.
Ogni quarta e quinta elementare, infatti, può eleggere un consigliere. I tre anni delle medie, invece, eleggono per ogni classe due consiglieri.

Di che cosa si occupa?
Il consiglio comunale dei Ragazzi può proporre delle iniziative e dare dei giudizi sui problemi che riguardano la gestione del proprio Comune, soprattutto per quanto riguarda il mondo della scuola, ma anche dello sport e degli spettacoli culturali.
Ha funzioni propositive e consultive su temi e problemi che riguardano l'attività amministrativa, sulle esigenze e istanze che provengono dal mondo giovanile, nelle materie di competenza che sono:
- politica ambientale
- sport e tempo libero
- giochi e rapporti con le associaizoni
- cultura e spettacolo
- scuola
- nuove tecnologi
- volontariato

Tra i compiti dei consiglieri c’è anche quello di eleggere il sindaco dei ragazzi, che avrà il compito di rapportarsi direttamente con il suo equivalente “più vecchio”.

Contribuire al miglioramento della propria città è un compito di tutti, anche dei più piccoli!

DOCUMENTI:
- Regolamento del C.C.R.
- Candidati eletti 18/01/2020

STORICO elezioni C.C.R.

- ELEZIONE 2018
Il Consiglio comunale dei Ragazzi dell'Istituto Comprensivo di Breda di Piave si è ufficialmente insediato il 16/01/2018 presso la sala consiliare di Villa Olivi.

Composizione:
SINDACO: Gabriele Nichele classe 2°B

Consiglieri: Tommaso Forlin classe 1°D, Angela Buosi classe 1°D, Davide Moretto classe 2°C, Margherita Cenedese classe 1°D, Pietro Romanello classe 1°C, Giulia Fiorotto classe 1°C, Marika Borghetto classe 2°A, Anna Favretto classe 2°B (Lista “I ragazzi di Breda”); Sofia Garrizzo classe 1°B, Pietro Condotta classe 2°A, Teresa Peluso classe 1°B (Lista “Keep Calm and help Breda”); Andrea Bortoluzzi classe 1°A (Lista “Breda Revolution”).


- ELEZIONE 2015
Il Consiglio comunale dei Ragazzi dell'Istituto Comprensivo di Breda di Piave si è ufficialmente insediato il 22/10/2015 alle ore 17.30 presso la sala consiliare di Villa Olivi.

Composizione:

SINDACO: Baccichetto Marco

Consiglieri: Bredariol Francesco, Campion Beatrice, Vido Serena, Amadio Sebastiano, Bergamo Aurora, Dal Poz Francesco, Nanni Maddalena, Del Franco Riccardo, Moratto Irene, Tonini Elena.

INFO:
Per ulteriori informazioni accedi al sito dell'Istituto Comprensivo di Breda di Piave.

Data ultima modifica: 16-01-2020
Approfondimenti
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto